Snail Mail Spam: la pubblicità indesiderata nella cassetta postale

Sono ricominciate le piogge, e tanto per cambiare, ci ritroviamo la cassetta postale con estratti conto, bollette, lettere delle morose, e chi più ne ha più ne metta, tutti inzuppati a causa del solito volantino messo lì “a mò di grondaia” dall’extracomunitario bicimunito di turno.

Forse non è il caso di prendersela direttamente con quest’ultimo, perchè quasi sempre clandestino e sottopagato (leggi questo articolo), però non è giusto nemmeno proseguire con questo clima di buonismo e tolleranza: qualcuno dovrebbe spiegare a chi fa questo mestiere quali sono le regole!

L’estate scorsa ho provato a fermare un ragazzo nordafricano “colto in flagrante”, per capire se era a conoscenza del fatto che quando c’è uno spazio apposito per la raccolta del materiale pubblicitario condominiale, non è proprio il caso di perdere tempo a infilare un volantino in ogni cassetta… questi non mi ha proprio risposto, non si è nemmeno girato per guardarmi; ha finito quello che doveva fare e se ne andato via tranquillo come se niente fosse: sicuramente era stato ben indottrinato su come comportarsi dal suo caporale!!

Secondo me questo spam non-elettronico è molto più fastidioso di quello su email, per il quale bene o male esistono molti rimedi. I rimedi invece per la pubblicità indesiderata nella propria cassetta per la posta sono più impegnativi: fare causa alle aziende titolari dei volantini in base ad una sentenza del 2003 di un giudice di Bari (si veda anche questo link)! Basta apporre un’etichetta sulla propria cassetta postale, aspettare qualche giorno, e… fare causa presso il Giudice di Pace: una volta dimostrato il danno, in base a questa sentenza, è possibile venire risarciti fino a 1032,91 Euro!

Morale della favola: nessuno ha tempo da perdere per intentare una causa, la tua cassetta è sempre più piena tant’è che quasi giornalmente hai l’incombenza di svuotarla… e la natura ringrazia!

Approfondimenti: Un aricolo su Science Daily e un post Save the Environment: Stop The Snail Spam

3 pensieri su “Snail Mail Spam: la pubblicità indesiderata nella cassetta postale

  1. Pingback: No alla pubblicità indesiderata! | Belgioioso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *